IGWiki Templating System (Documento scaduto)

IGWiki Templating System

Questa pagina dimostra uno degli usi che si puo' fare di IGWiki. In questo esempio abbiamo preso una pagina da internet (quella dei Perl mongers Italiani) che chiameremo pagina "madre" e l'abbiamo copiata senza modificarla (lasciando cioè il codice html invariato) all'interno di una pagina di IGWiki.

Successivamente abbiamo modificato la pagina madre inserendo nel codice HTML un tag del tipo %%PAGE%%. In questo modo abbiamo trasformato la pagina html in un template per future pagine wiki. Infatti nell'esempio abbiamo creato questa pagina che state leggendo e che chiameremo pagina "figlia" e ad essa abbiamo assegnato come template la pagina "madre". Quando richiamiamo la pagina "figlia" IGWiki farà il parsing della pagina madre sostituendo il tag citato con il contenuto della pagina figlia.

Grazie a questo sistema IGWiki implementa tra le sue features un piccolo sistema di templating che offre tuttavia numerosi vantaggi e soluzioni:

  • E' possibile per la pagina figlia sfruttare i CSS della pagina madre mantenendo così lo stesso suo stile;
  • In modo molto facile e veloce si puo' sfruttare IGWiki in cooperazione con qualsiasi situazione preesistente;
  • Le features di IGWiki vengono applicate anche alla pagina madre, in questo modo per esempio possiamo gestirne le versioni o ancora vari livelli d'accesso ai contenuti;
  • E' possibile inserire nel template in html ulteriori elementi di IGWiki ([IGWiki Advanced#1.2.1.| I tag speciali]) o anche contenuti di ulteriori pagine di IGWiki. Nell'esempio abbiamo inserito il tag [perl.it submenu]{text} che visualizza le voci all'interno del frame di sinistra.
  • E' inoltre possibile salvare o utilizzare template presenti sul filesystem del server. Questo offre la possibilità di sfruttare template sul disco generati magari da altre applicazioni (TT2, MovableType).


Si noti in fondo alla pagina i link che vengono aggiunti in modo automatico e che permettono agli utenti che ne hanno i privilegi di poter modificare il contenuto e le proprietà della pagina figlia.

Ortolani Luca